giovedì 18 settembre 2014

BANCAROTTA FRAUDOLENTA per il padre di RENZI

Tiziano Renzi, padre del premier, ha ricevuto un avviso di garanzia nell'ambito delle indagini sul fallimento di una società di distribuzione di giornali.

Bancarotta fraudolenta. Questa l'ipotesi di reato con cui la Procura della Repubblica di Genova ha iscritto nel registro degli indagati Tiziano Renzi, padre del presidente del Consiglio Matteo. Secondo quanto si apprende, l'indagine era stata aperta tempo fa e riguarderebbe il fallimento di una società di distribuzione di giornali. La Procura ha chiesto la proroga delle indagini e ha contestualmente inviato l'avviso di garanzia. Oltre al padre di Renzi ci sono altre due persone indagate.