sabato 24 giugno 2017

5 giorni a 5 stelle del 23 giugno 2017 (VIDEO)



Apriamo la rassegna di notizie settimanale da Montecitorio dove, con calma più che sospetta, si è dato finalmente avvio alla commissione d'inchiesta sul sistema bancario italiano. Alessio Villarosa in aula spiega che nonostante il poco tempo a disposizione qualcosa già bolle in pentola e sarà probabilmente parecchio indigesto alla famiglia Boschi.
Ci spostiamo nell'aula di palazzo Madama dove sono state esaminate le mozioni di maggioranza ed opposizione sul caso Consip. Il PD è riuscito ha tenere le fila ed a spuntare una risicata maggioranza grazie ai verdiniani. La mozione Zanda chiede il cambio dei vertici di Consip ed insabbia, ma solo temporaneamente, la questione politica sollevata non solo dal M5S circa le responsabilità in capo al Ministro dello Sport, Luca Lotti, ed alla famiglia Renzi.


Torniamo nell'aula della Camera dei Deputati per ascoltare l'interrogazione a cura di Federica Daga ed Alessio Villarosa sul tema delle carenze nella gestione degli impianti idrici e che si sofferma, in particolare, sugli sprechi e sulla malgestione degli impianti di depurazione.
Qualche centinaio di metri più in la, a palazzo San Macuto, l'audizione della Commissione bicamerale di vigilanza della Rai vede auditi la presidente Monica Maggioni insieme a tutto il consiglio di amministrazione. In quella sede Mirella Liuzzi ha denunciato le spese inopportune che la Rai si è accollata per la promozione di un libro della Maggioni edito da una azienda privata.



Oltre ad un esposto alla Corte dei Conti per valutare il danno erariale, il M5S chiede la restituzione di quanto speso e le dimissioni della Presidente della Rai.
Torniamo nell'aula senatoriale per ascoltare Carlo Martelli chiamato stavolta ad esprimere le considerazioni del MoVimento 5 Stelle al Presidente del Consiglio Gentiloni che si è recato alle Camere in vista del prossimo Consiglio d'Europa. Una analisi molto cruda sull'utilizzo della moneta unica come strumento di punizione dei paesi economicamente più deboli.
Sempre in tema di Europa, a Strasburgo, Laura Ferrara lamenta le carenze della gestione dell'ondata migratoria che finiscono per gravare pesantemente sull'economia italiana.
Torniamo a Roma per ascoltare Francesca Businarolo la quale dichiara nell'aula di Montecitorio i motivi dell'astensione del gruppo dei 5 Stelle alla proposta di legge che intende inasprire le pene in caso di danni arrecati ai beni culturali. La portavoce del MoVimento auspica che il Senato possa migliorare un impianto di legge giudicato troppo approssimativo.
Dagli stessi scranni ascoltiamo Andrea Cecconi puntare il dito contro l'immobilismo della burocrazia che impiega le risorse destinate ai territori vittime del sisma dello scorso anno in modo nebuloso, condannando probabilmente i cittadini ed i contadini di quelle aree a vivere ancora tra le macerie e senza stalle il prossimo inverno.
Chiudiamo con l'invito di Mirko busto a firmare la petizione contro l'uso del glifosato e dei pesticidi chimici, un invito che potete accogliere navigando a questo indirizzo: https://sign.stopglyphosate.org.

sabato 17 giugno 2017

Tutte le date del << Sindaci 5 stelle TOUR >> (VIDEO)



Domenica 25 giugno si vota per il secondo turno delle amministrative e il MoVimento 5 Stelle è al ballottaggio in 10 comuni italiani. E’ importantissimo sostenere i nostri candidati sindaci, perché tutti insieme possiamo e dobbiamo farcela.

A partire da domani saremo al loro fianco, insieme agli altri portavoce in Parlamento e ai sindaci 5 Stelle che già governano e che sono un esempio di buona e onesta amministrazione.

A bordo di un pullmino andremo nelle piazze, nei mercati, nei luoghi simbolo di questi 10 Comuni chiamati a eleggere il proprio sindaco. Andremo tra la gente con un nome e un simbolo chiari, il MoVimento 5 Stelle non ha bisogno di nascondersi e di confondere le idee agli elettori, come ha fatto il PD.

Abbiamo ancora una settimana di tempo prima del voto, la useremo al massimo per far conoscere i nostri candidati sindaci e i loro programmi, vi aspettiamo!
In bocca al lupo ai nostri 

Gabriele Santarelli (Fabriano)
Francesco De Pasquale (Carrara)
Mario Savarese (Ardea)
Michel Barbet (Guidonia)
Roberto Morra (Canosa)
Giovanni Piero Barulli (Mottola)
Lorenzo Lucchini (Acqui Terme)
Fabrizio Baldassarre (Santeramo)
Maria Contarino (Scordia)
Massimo Cerruti (Asti)


Ecco dove farà tappa il nostro pullmino:


Venerdì 16 giugno, ore 19 - Fabriano (Marche), Corso della Repubblica 34, con Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Patrizia Terzoni, Laura Agea, il sindaco di Pomezia Fabio Fucci e il sindaco di Ragusa Federico Piccitto.

Sabato 17 giugno, ore 20:30 - Carrara (Toscana), La Caravella - Marina di Carrara, con Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Laura Agea, Alfonso Bonafede, Massimo Castaldo, Sara Paglini, Laura Bottici, il sindaco di Livorno Filippo Nogarin, il sindaco di Pomezia Fabio Fucci e il sindaco di Ragusa Federico Piccitto.

Domenica 18 giugno, ore 11:30 - Acqui Terme (Piemonte),Corso Italia, angolo Garibaldi. Con Luigi Di Maio, Marco Valli, Laura Castelli, Eleonora Evi, Tiziana Beghin, il sindaco di Venaria Reale Roberto Falcone, il sindaco di Pomezia Fabio Fucci e il sindaco di Ragusa Federico Piccitto

Domenica 18 giugno, ore 19:30 - Asti (Piemonte), Piazza Catena, con Luigi Di Maio, Tiziana Beghin, Laura Castelli, il sindaco di Venaria Reale Roberto Falcone, il sindaco di Livorno Filippo Nogarin, il sindaco di Pomezia Fabio Fucci e il sindaco di Ragusa Federico Piccitto

Lunedì 19 giugno, ore 19.30
 - Scordia (Sicilia), Piazza Umberto Primo, con Luigi Di Maio, Giancarlo Cancelleri, Nunzia Catalfo, Michele Giarrusso.

Martedì 20 giugno, ore 20 - Ardea (Lazio), Largo Genova, con il sindaco di Pomezia Fabio Fucci, Alessandro Di Battista, Paola Taverna, Fabio Massimo Castaldo, Luigi Di Maio, Carla Ruocco, Michele Giarrusso.

Mercoledì 21 giugno, ore 20 - Guidonia (Lazio), via Roma, con Alessandro Di Battista, Paola Taverna, Fabio Massimo Castaldo, Carla Rucco.

Giovedì 22 giugno, ore 17 - Santeramo (Puglia), Piazza Garibaldi, con Lezzi, Brescia, D'Amato, Labbate, Buccarella, Parisi, Donno, Ciampolillo, Cariello, D'Ambrosio, Di Maio e Di Battista.

Giovedì 22 giugno, ore 19 - Mottola (Puglia), via Amendola (rotonda panormarica), con D'Amato, Di Battista, Brescia, Di Maio, Lezzi, Labbate, Buccarella, Donno, Ciampolillo, Parisi, Cariello.

Giovedì 22 giugno, ore 22 - Canosa (Puglia), corso San Sabino 19, con D'Amato, Labbate, Lezzi, Brescia, Buccarella, Parisi, Donno, Cimpolillo, Di Battista, Di Maio.

Venerdì 23 giugno, ore 21 - Asti (Piemonte), con Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio, Tiziana Beghin.

FABRIANO Gabriele Santarelli

CARRARA Francesco De Pasquale

ACQUI TERME Lorenzo Lucchini

ASTI Massimo Cerruti

SCARDIA Maria Contarino

ARDEA Mario Savanese

GUIDONIA Michel Barbet

SANTERAMO Fabrizio Baldassarre

MOTTOLA Giovanni Barulli

CANOSA Roberto Morra

ASTI Massimo Cerruti



venerdì 16 giugno 2017

Gabriele Santarelli candidato Sindaco M5S Fabriano (An) ballottaggio (VIDEO)



Venerdì 16 Giugno a Fabriano (An) un grandissimo evento a sostegno del candidato Sindaco GABRIELE SANTARELLI in vista del ballottaggio del 25 Giugno 2017.
Ci saranno molti ospiti, il SINDACO di Pomezia FABIO FUCCI, il SINDACO di Ragusa FEDERICO PICCITTOLUIGI DI MAIO vicepresidente della Camera dei Deputati, ALESSANDRO DI BATTISTA, PATRIZIA TERZONI, DONATELLA AGOSTINELLI, ANDREA CECCONI tutti portavoce alla Camera, i due EUROPARLAMENTARI del MoVimento 5 Stelle LAURA AGEA e FABIO MASSIMO CASTALDO, e altri ospiti a sorpresa.
Dobbiamo invadere Fabriano partecipate numerosi in Corso della Repubblica 34, ore 19,00.



domenica 4 giugno 2017

#5giornia5stelle del 2 giugno 2017 #GliImbroglioni (VIDEO)



Questa settimana apre i battenti dall'aula di Montecitorio e dalla voce di Giorgio Girgis Sorial contro la cosiddetta manovrina che ha avuto l'ok della Camera e passerà ora al vaglio del Senato.
Ci spostiamo solo di pochi metri, in una stanza dei palazzi di Montecitorio, dove Danilo Toninelli e Roberto Fico ci aggiornano sull'abolizione dei vitalizi. Le promesse dei piddini Rosato, Renzi e Marchetti pare siano destinate ancora una volta a rimanere sterile propaganda televisiva. La legge a firma del deputato Marchetti che aveva trovato spazio nel calendario di Montecitorio in questa settimana solo grazie alla disponibilità del gruppo del MoVimento 5 Stelle (cosa del tutto insolita visto che si tratta di un gruppo di opposizione che cede uno dei pochi spazi cui ha diritto a favore della maggioranza che può gestirne molti di più), nel corso dell'ultima riunione dei capigruppo è stata spostata dal Partito Democratico a fine giugno e ci sono davvero poche speranze che possa mai vedere luce.



La battaglia contro i privilegi è al centro anche dell'azione degli eurodeputati penta stellati. Ascoltiamo a questo proposito Marco Valli da Bruxelles.
L'aula Pertini di Montecitorio è stata ospite di un prestigioso dibattito sul tema della giustizia. Presenti tanti nomi illustri, dal pm Nino Di Matteo a Piercamillo Davigo e Marco Travaglio. A fare gli onori di casa ci ha pensato tra gli altri Alfonso Bonafede del cui intervento ascoltiamo un breve estratto.
Spazio poi ad Alessandro Di Battista circa la denuncia di un deputato alfaniano di un presunto complotto ai danni del governo Gentiloni ordito da Renzi. Uno scenario inquietante su cui il MoVimento 5 Stelle intende far luce.
Una buona, ma tardiva, notizia viene dall'aula di Palazzo Madama dove ascoltiamo Laura Bottici annunciare il voto favorevole del MoVimento 5 Stelle all'avvio dei lavori di una commissione d'inchiesta parlamentare sulla cooperativa il Forteto, scenario di abominevoli violenze nei confronti di minori. Con l'auspicio che la Camera approvi presto l'inizio dei lavori così da poter almeno cominciare a lavorare su questo tema certamente scomodo al PD toscano.

Ascoltiamo poi Luigi Gallo dalla piazza di Monte Citorio protestare insieme al personale addetto alle pulizie della scuola, vittime dell'ennesima proroga governativa. La nostra rassegna si sposta ora all'aula del Senato dove ascoltiamo il parere favorevole di Nicola Morra e del MoVimento 5 Stelle ad un provvedimento che restituisce un piccolo comune lombardo alla provincia di Bergamo. Nelle parole del senatore pentastellato tutta l'indignazione verso l'abuso del potere politico perpetrato ai danni di istituzioni e cittadini per meri interessi clientalari.
Chiudiamo con Giovanni Endrizzi che ci parla dei danni derivanti all'immagine del calcio dalla regola del "paracadute".


(MoVimento 5 stelle)

sabato 3 giugno 2017

Domenica 4 Giugno ore 20,30 Luigi Di Maio (M5S) a Civitanova Marche (VIDEO)




Candidato Sindaco Civitanova Marche STEFANO MEI
PATRIZIA TERZONI Camera dei Deputati
Candidato Sindaco Porto San Giorgio GIACOMO FILENI
MARINA GRISEI Candidata Sindaca Corridonia
Candidato Sindaco Sant'Elpidio a Mare ROBERTO SABBATINI
GABRIELE SANTARELLI Candidato Sindaco Fabriano
Candidato Sindaco Jesi LUCA BERTINI
GIANMARIO MERCORELLI Candidato Sindaco Tolentino





In Piazza XX settembre alle ore 20,30 ci sarà la presentazione del programma e della lista di CIVITANOVA MARCHE e tutti e 7 i candidati Sindaco dei Comuni delle MARCHE che andranno al voto 11 GIUGNO 2017
Ospite LUIGI DI MAIO vicepresidente della Camera dei Deputati

mercoledì 31 maggio 2017

PEPPE GIORGINI (M5S Marche) cittadini di serie A e cittadini di serie B



GIORGINI (M5S) va a toccare la questione relativa all'esenzione sanitaria per i cittadini residenti nelle aree del cratere. L’esenzione sanitaria T16 giustamente concessa ai comuni del cratere, per alcuni Comuni come ad esempio Ascoli Piceno, Macerata e Fabriano, vale solo dopo la presentazione dell'ordinanza di inagibilità.
Giorgini chiede, anche in riferimento alle altre agevolazioni fiscali tributarie e contributive, come la sospensione dei mutui e della fatturazione per le utenze domestiche, come si stia affrontando, nei suddetti comuni, la problematica relativa ai forti ritardi nel fare i sopralluoghi e la conseguente tardiva emissione dell'ordinanza di inagibilità. Il ritardo, conclude Giorgini, con cui si sta procedendo alla compilazione delle schede fast e aedes nei Comuni cosiddetti di "seconda fascia" , sta di fatto creando un vulnus, con cittadini di serie A e cittadini di serie B”.
(Peppe Giorgini consigliere Regionale M5S Marche)

venerdì 26 maggio 2017

Donatella Agostinelli: il PD boccia emendamenti M5S e taglia risorse



Il PD BOCCIA gli emendamenti M5S e TAGLIA risorse per il trasporto pubblico locale.

Ieri sono stati bocciati in Commissione Bilancio tutti gli emendamenti che il MoVimento 5 Stelle aveva presentato con le firme dei Deputati marchigiani Agostinelli, Cecconi e Terzoni per evitare i tagli al trasporto pubblico locale. Nei giorni scorsi si erano mobilitate anche le organizzazioni sindacali marchigiane, denunciando le gravi conseguenze per il settore, ipotizzando anche la perdita di 300 posti di lavoro qualora la manovra fosse stata approvata senza gli opportuni correttivi.

Il MoVimento 5 Stelle aveva condiviso queste preoccupazioni e depositato diversi emendamenti per evitare il peggio, ma il PD non li ha approvati !
Si prevedono quindi ulteriori difficoltà per le aziende e i lavoratori del settore e sempre maggiori costi per gli utenti per colpa del Governo e della maggioranza Pd che lo sostiene.
Una buona notizia, invece, viene dall’approvazione dell’emendamento presentato dagli stessi Deputati pentastellati, riguardo le procedure straordinarie per la definizione del contenzioso ANAS. Grazie al MoVimento 5 Stelle, i 700 milioni di fondi sbloccati dal Governo potranno essere utilizzati per le transazioni solo previo parere dell’Anticorruzione di Cantone per ogni singola causa. In questo modo, si potrà assicurare uno stretto controllo affinchè non vengano elargiti soldi pubblici senza un’approfondita valutazione anche da parte di un ente competente in attività di controllo.

Dep. Donatella Agostinelli
Commissione Giustizia
M5S Marche

#5giornia5stelle del 26 maggio 2017 #PerNonDimenticare (VIDEO)



E' stata una settimana davvero ricca di avvenimenti quella che vi raccontiamo nel nostro appuntamento settimanale.
Per risollevare le sorti non solo dell'Italia ma di tutta l'economia Europea serve cancellare trattati come il fiscal compact e leggi sbagliate come il Jobs Act. A dirlo stavolta non è Beppe Grillo o un portavoce cinquestelle ma il professore di economia Giovanni Dosi durante il convegno "lo Stato innovatore" che si è tenuto nell'aula Pertini della Camera dei Deputati. Oltre a lui ascoltiamo anche l'altra relatrice, professoressa di economia dell'Università del Sussex, Mariana Mazzucato, oltre che gli interventi del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e dell'organizzatrice del convegno Laura Castelli.

Il question time della settimana è rivolto da Michele Dell'Orco al Ministro dei Trasporti e le infrastrutture Del Rio. A tenere banco è la vicenda del rolex che sarebbe stato donato all'ormai ex sottosegretario di governo Vicari. La vicenda che ha avuto giusto eco sulla stampa, pare destare distacco piuttosto che preoccupazione nella risposta del Ministro. A Roberto Fico il compito di replicare e di reclamare la giusta condanna verso episodi gravi che nuocciono gravemente l'immagine delle istituzioni del Paese.
Restiamo nell'aula di Montecitorio per ascoltare l'intervento di Giulia Sarti nell'anniversario dei 25 anni dalla strage di Capaci. La portavoce cinquestelle si sofferma su tutte le questioni ancora irrisolte che sollevano mille inquietanti incognite su una stagione tra le più tenebrose della storia recente italiana.



Tra le questioni tenebrose più recenti merita senz'altro un approfondimento la questione dei crack finanziari delle banche italiane. Al netto di dichiarazioni alla stampa in cui tutte le forze politiche chiedono la nascita di una commissione d'inchiesta, solo il M5S pone la questione con urgenza in aula, ma senza successo come dimostrano gli accorati interventi di Carlo Sibilia e Carla Ruocco.
Ci spostiamo di poche centinaia di metri per raggiungere con le nostre telecamere l'aula del Senato dove Maurizio Buccarella annuncia voto favorevole del gruppo pentastellato a proposito di norme che inaspriscono le pene per i reati di corruzione all'interno della pubblica amministrazione.
Sempre a Roma, ma nella sala della protomoteca in Campidoglio, ascoltiamo Luigi Di Maio e Virginia Raggi a proposito del ruolo di pubblico e privato nel futuro economico ed industriale che ci attende.
Speriamo che in questo futuro non ci sia spazio per le trivelle nelle aree e nei parchi protetti, come pure propone il Partito Democratico. Potrebbe sembrare assurdo ma c'è chi giustificherebbe tutto pur di garantirsi i favori delle lobby dei petrolieri. Ascoltiamo l'intervento di Dino Alberti nell'aula della Camera.
Infine, a Palazzo Madama, ascoltiamo prima Gianluca Castaldi esprimere voto favorevole sulle nuove norme in favore del comparto aerospaziale e poi, dalla Sala "martiri di Nassirya", un breve estratto della conferenza stampa di presentazione del programma di governo 5 stelle per la Scuola.
Alla deputata Silvia Chimienti il compito di illustrare il primo punto, centrale, per ridare fiato e speranze ad un mondo rovinato dalla riforma renziana.
5giornia5stelle termina qui. Buon fine settimana a tutti.


(MoVimento 5 Stelle)

martedì 23 maggio 2017

STEFANO DEFENDI (M5S) probabile commisariamento per il Comune di Camerano (An)



Pensiamo che questa volta l’Amministrazione Comunale di Camerano abbia abbondantemente passato il segno per quanto riguarda la sua incapacità e inerzia amministrativa.

Nonostante la permanenza per anni sulle poltrone della Giunta, quest’anno la Sindaca e Assessore al Bilancio Annalisa Del Bello ha "toppato alla grande".

Prima non è riuscita ad approvare il Bilancio Consuntivo del Comune di Camerano entro il termine perentorio del 30 Aprile e poi è riuscita pure a prendersi una diffida della Prefettura, che assegna al Consiglio Comunale il termine ultimativo di venti giorni dalla notifica, ovvero il 3 Giugno 2017 secondo i nostri conti, per l’approvazione del Rendiconto 2016.

Se entro quella data l’Amministrazione di Camerano a monopolio PD non approverà il Conto Consuntivo, il Comune verrà commissariato dal Prefetto.
Una iattura forse peggiore di quella che capitò a questo Comune con l’elezione lo scorso anno dell’attuale maggioranza piddina.

Il Prefetto, come potete leggere, rincara la dose, ricordando al Sindaco che tutti gli Enti Locali hanno provveduto o stanno provvedendo alla deliberazione del rendiconto 2016.
Come dire: siete rimasti solo voi…..

Siamo nell’attesa di capire come si concilierà questo termine con quello previsto dall’Art. 227 2° comma del TUEL (Testo Unico Enti Locali) che pone l’obbligo di consegnare ai Consiglieri Comunali almeno 20 giorni prima della convocazione del Consiglio Comunale la documentazione relativa al conto consuntivo. 


E siccome la documentazione, tra l'altro mancante di proposta di delibera e del parere dell'organo di revisione, è stata trasmessa in data 19 Maggio, fate voi i conti………….

Ma al di là delle questioni tecniche e giuridiche, degli eventuali ricorsi al TAR e del doveroso rispetto delle vigenti norme in materia, rimane il fatto politico: una Amministrazione incapace di rispettare anche semplici termini conosciuti da anni e incapace di gestire perfino l’ordinario. 



Figuriamoci cosa succederà quando metteranno in campo le loro idee e cercheranno di realizzarle. 
Sempre che ne abbiano qualcuna.

(Movimento 5 Stelle Camerano)

venerdì 19 maggio 2017

M5S Sant'Elpidio a Mare: Sono veramente sicure le nostre scuole? (VIDEO)



Convegno-dibattito sulla vulnerabilità sismica degli edifici scolastici.

Interverranno:

-Arch. Giacomo Manni

-Comitato scuole sicure Ascoli Piceno




(M5S Marche) RIPENSARE LA SANITA' PUBBLICA PER SALVARLA DALLA DECADENZA (VIDEO)



Questo l'obiettivo del #meetinginterregionale di confronto partecipato previsto per domani, venerdì 19 maggio, dalle 10:00 alle 17:00, presso l'ex-sala consiliare del Comune di Ancona.
Ospite d'eccezione Ivan Cavicchi, editorialista per il Fatto Quotidiano e Quotidiano Salute e noto esperto di politiche sanitarie, che aprirà il dibattito con la presentazione del suo nuovo libro "La quarta riforma".
Un incontro che Romina Pergolesi, organizzatrice dell'evento, si auspica possa gettare le basi per un nuovo Piano Socio-Sanitario regionale grazie alla collaborazione di tutti i cittadini, le associazioni ed i professionisti che vorranno dare il proprio contributo per una #sanitàpubblica che risponda realmente alle necessità dei marchigiani.






A dare un prezioso sostegno a questo ambizioso progetto i componenti della Commissione Sanità del M5S di altre regioni:

Davide Barillari per il Lazio

Raffaella Sensoli per l'Emilia-Romagna

Maria Rita Carbonari per l'Umbria 

Luigi Gaetti Senatore della Repubblica

Gianni Maggi Capogruppo del M5S Marche

Andrea Cecconi Presidente del M5S Camera

Sarà un bel momento di dibattito e confronto su uno dei temi caldi della Regione, non mancate!

Peppe Giorgini (M5S Marche) Un mondo blu da salvare (VIDEO)



Erosione delle coste, dinamiche dei litorali, nuove tecniche di dragaggio e ripascimento.

CONVEGNO UN MONDO (BLU) DA SALVARE
Venerdì 19 maggio 2017, h 10,00 Sala conferenze c/o Hotel Calabresi - San Benedetto del Tronto (AP) Piazza Giorgini 1 


La complessità di un sistema costiero deriva dai tanti fattori naturali e antropici che vi insistono e che sono in continua, costante evoluzione. Tali variabili inducono di frequente interessi conflittuali, in equilibrio fra bisogno di conservazione delle aree e dei paesaggi naturali e l’impatto dovuto alla urbanizzazione e alle attività produttive. Erosione e arretramento della linea di costa, subsidenza, innalzamento costante e progressivo del livello del mare, insabbiamento delle strutture portuali, apporti sedimentari deficitari, stoccaggio di rifiuti, casse di colmata: tanti fattori antropici contribuiscono in maniera importante alla nascita e allo sviluppo di problematiche che influenzano in maniera diretta o indiretta la vita dei cittadini.
Parliamone con esperti, ricercatori, tecnici.
Convegno/dibattito




Introduce:
Peppino Giorgini
Consigliere Regionale Marche
Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle

Interverranno:

- Prof. Mauro Coltorti
Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente
Università degli Studi di Siena

- Prof. Giuliano Gabbani
Dipartimento di Scienze della Terra
Università degli Studi di Firenze

- Ing. Davide Benedetti
Esperto di dinamica dei sedimenti

- Sign. Fabio Roggiolani
Vice Presidente Giga, Rete di Ecofuturo

Modera: Dott. Serafino Angelini

domenica 14 maggio 2017

Europa: tra Problemi e Oppurtunità - Giacomo Fileni candidato Sindaco M5S P.S.Giorgio (VIDEO)



Parleremo dell'opportunità e dei problemi che l'Europa pone ai Comuni Italiani con
Laura Agea Eurodepuata
Fabio Massimo Castaldo Eurodeputato
Andrea Cecconi Presidente del gruppo parlamentare M5S alla Camera dei deputati
Giacomo Fileni Candidato sindaco 

Domenica 14 Maggio 2017 ore 16,00 presso il Quibé ice cream shop - quibeach spiaggia di Porto San Giorgio (FM)





MARINA GRISEI candidata Sindaca M5S Corridonia (Mc) [VIDEO]



Presentazione del candidato Sindaco e della lista del Movimento 5 stelle di Corridonia. 
Saranno presenti anche gli Europarlamentari 
LAURA AGEA e FABIO MASSIMO CASTALDO 
che tratteranno il tema "fondi europei per la ricostruzione post sisma" presso Hotel Grassetti Corridonia (Mc) ore 11,00.



sabato 13 maggio 2017

5 giorni a 5 stelle del 12 maggio 2017 L'imboscata (VIDEO)



Ancora una volta, nostro malgrado, il nostro notiziario parte dal "conflitto di interessi grande come una banca".
Dedichiamo l'apertura alla sottosegretaria della Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi la quale, in un libro dell'ex direttore del Corsera Ferruccio De Bortoli,avrebbe esercitato pressioni ai vertici di Unicredit per ottenere l'acquisto della banca toscana di cui vicepresidente era il padre. Il M5S nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio che ha visto la presenza di Roberto Fico, Alberto Airola, Alessandro Di Battista, Alessio Villarosa e Carlo Martelli, chiede le dimissioni del sottosegretario, una informativa urgente del premier Gentiloni e l'apertura di una commissione d'inchiesta parlamentare sui crack delle banche fallite per poter audire tutte gli interessati.



Più avanti scopriremo che la Boschi non è l'unica tessera del tandem Gentiloni-Renzi di cui il M5S chiede la testa, ma intanto ascoltiamo da Manuela Corda, Tatiana Basilio, Vincenzo Santangelo e Bruno Marton, le priorità del M5S sul tema della difesa e quindi delle spese militari. Un piano, quello votato da oltre 25.000 utenti iscritti alla piattaforma Rousseau, che mette al centro i diritti dei militari e dei lavoratori ed in secondo piano le spese militari, che spesso si rivelano sprechi come nel caso di carrarmati costati svariati milioni di euro, mai usati, e buoni ormai solo per ottenerne pezzi di ricambio.
Ci spostiamo in piazza per ascoltare i deputati Paola Carinelli, Mirella Liuzzi, Michele Dell'Orco, Diego De Lorenzis, Paolo Romano e Alessandro Di Battista presentare l'esposto contro il vecchio (ed in parte nuovo) management di Alitalia.
Tra le altre notizie che hanno dominato la scena parlamentare questa settimana c'è senz'altro la riforma elettorale. Renzi propone in accordo con Verdini una legge che secondo il M5S è ancora una volta incostituzionale. Ascoltiamo Danilo Toninelli in sala stampa ribadire a microfoni e telecamere dei telegiornali che il M5S è disponibile a trattare ma nel solco della legge elettorale uscita dalla sentenza della Consulta che ha bocciato l'Italicum.

Torniamo nella sala stampa di Montecitorio per ascoltare Roberto Fico, Carlo Sibilia e Alberto Airola chiedere la mozione di sfiducia per il Ministro dell'Economia Piercarlo Padoan, reo di avere cancellato norme a tutela dell'onorabilità delle cariche nelle partecipate per poter poi nominare (niente poco di meno ché) l'ex presidente di Monte dei Paschi di Siena, già plurindagato, Alessandro Profumo come amministratore di Leonardo (ex Finmeccanica).
Spazio poi alla importante denuncia dell'eurodeputata Tiziana Beghin sulla diffusione dei prodotti contraffatti in UE grazie alla connivenza di controlli doganali piuttosto superficiali e, sempre in tema UE, alla proposta del M5S in tema di fiscal compact nell'aula di Montecitorio. Vincenzo Caso chiarisce: non basta abolire il fiscal compact, servirebbe cancellare anche il pareggio di bilancio dalla Costituzione e rivedere in toto tutti i trattati economici europei.
Chiudiamo con la denuncia dell'ipocrisia del PD sul tema dell'abolizione dei vitalizi dei parlamentari da parte di Danilo Toninelli e Riccardo Fraccaro. Come già reso evidente da un recente servizio del programma televisivo "le iene", il Partito Democratico non ha nessuna intenzione di tagliare i vitalizi, nonostante la proposta che il M5S vuole portare in aula sia di un suo deputato, peraltro un renziano di ferro, Matteo Richetti.


(MoVimento 5 Stelle)

venerdì 12 maggio 2017

Roma esplode un ordigno rudimentale (VIDEO)



Momenti di paura venerdì mattina in via Marmorata, all’Aventino. Alle 9 circa un ordigno è stato fatto esplodere nel parcheggio dei mezzi dell’ufficio postale, uno dei più importanti di Roma. Secondo alcuni testimoni ci sarebbe stato anche un altro scoppio, meno potente. Non ci sono stati feriti, ma la bomba, forse un grosso petardo, ha anche lasciato una macchia nera su un muro dell’edificio. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti, l’ordigno aveva un timer: il pacco era di plastica aveva dentro due bottigliette con del liquido, probabilmente benzina. Le due esplosioni, dunque, sarebbero state innescate dallo stesso dispositivo.
Le indagini


L’area del parcheggio è stata messa in sicurezza degli artificieri della polizia che insieme con la scientifica stanno esaminando la scena dell’esplosione. Sono stati isolati alcuni frammenti dell’ordine che saranno poi esaminati in laboratorio per verificare come fosse composta la bomba. Al momento dello scoppio nel parcheggio non c’era nessuno ed è possibile che il petardo sia stato lanciato dall’esterno, ma tra le ipotesi di lavoro degli inquirenti romani che indagano sull’ordigno esploso in via Marmorata anche quella che fosse radiocomandato. Potrebbe esserci una sigla anarcoinsurrezionalista dietro l’esplosione dell’ordigno. Da tempo le Poste vengono prese di mira perché con la compagnia Mistral Air si occupano del trasferimento dei migranti e dunque le indagini affidate alla Digos stanno esplorando anche questa ipotesi.


Il giallo degli incendi

Si ritiene che si tratti di un atto dimostrativo, forse legato all’incendio di alcuni mezzi sempre delle Poste in un deposito alla periferia sud di Roma appiccato qualche giorno fa. E si vagliano anche i filmati delle telecamere di sorveglianza delle Poste. Panico fra gli utenti e gli impiegati che si trovavano nell’ufficio di via Marmorata.

(di Rinaldo Frignani)

giovedì 4 maggio 2017

ROBERTO SABBATINI (M5S) candidato Sindaco di Sant'Elpidio a Mare (VIDEO)



Il Movimento 5 Stelle di Sant'Elpidio a Mare si presenta alla Cittadinanza in vista delle Elezioni Comunali. 
Auditorium Giusti - Via Murri Sant'Elpidio a Mare (Fm)

PRIMA PARTE
SECONDA PARTE



sabato 29 aprile 2017

#5giornia5stelle del 28 aprile 2017 #CristianLibero (VIDEO)



Questa settimana 5giornia5stelle sposa l'appello lanciato dal M5S nel Parlamento Europeo per chiedere la liberazione di Cristian Provvisionato, detenuto in Mauritania in attesa da ben due anni di sapere i capi di imputazione di cui viene accusato.


Ma il primo servizio del notiziario è dedicato al documento di economia e finanza presentato dal Governo ed oggetto delle critiche dei portavoce in parlamento del M5S. Ascoltiamo a Palazzo Madama Elisa Bulgarelli, Giovanna Mangili e Barbara Lezzi. Alla Camera Vincenzo Caso e Federico D'Incà.
Spazio poi alla vicenda Alitalia, ascoltiamo la ricetta M5S per voce di Luigi Di Maio.
Torniamo ai dibattiti in aula. Il Primo Ministro Gentiloni ha infatti ascoltato gli interventi e le risoluzioni presentate in vista del viaggio a Bruxelles per dirimere con i suoi colleghi europei la strategia per la Brexit. Per il M5S ascoltiamo i deputati Cosimo Petraroli ed Alessio Villarosa, al Senato Carlo Martelli.
Question time della settimana rivolto al Ministro Padoan. Gli si rivolge Carla Ruocco nell'aula di Montecitorio per chiedere un risarcimento miliardario da quelle agenzie di rating protagoniste del doppio declassamento dell'Italia del biennio 2011-2012 che, secondo il dispositivo della sentenza del processo di Trani non doveva essere fatto.

Ci spostiamo al Senato per la discussione sul disegno di legge sulla concorrenza. Approda in aula dopo 9 mesi di gestazione e la sensazione è che occorreranno altri mesi. Ascoltiamo dunque gli interventi di Andrea Cioffi e Gianluca Castaldi.
Infine, dopo una clip dedicata al caso di Cristian Provvisionato, ascoltiamo la denuncia delle portavoce europee a 5 stelle circa la stravagante annessione dell'Arabia Saudita a membro della Commissione ONU per i diritti delle donne.
Anche per questa settimana è tutto, vi diamo appuntamento a venerdì prossimo.


(MoVimento 5 Stelle)