domenica 31 gennaio 2016

Incontro dibattito sui problemi dei disabili (VIDEO)







Parliamo di disabilità con i portavoce M5S Laura Agea (Europa) Massimo Baroni (Camera) Romina Pergolesi (Regione) Franco Senigagliesi (Comune) Renè Ciampa, Francesco Conti, Franco Rossi (Comitato 16 Novembre)  Potenza Picena (Macerata)




sabato 30 gennaio 2016

Andy Luotto premia la torta più bella (VIDEO)



Organizzato dalla ditta LO CONTE presso l'ipermercato AUCHAN di Porto Sant'Elpidio alle ore 16,00 di Sabato 30 Gennaio 2016 verrà organizzata una gara.
L'attore ANDY LUOTTO testimonial della ditta LO CONTE leader nel settore delle farine in Italia, premia la torta più bella tra tutti i clienti.


SABATO VERRA' PUBBLICATO IL VIDEO DELLA GIORNATA

Di Battista a Bersaglio Mobile - Fiero di essere populista (VIDEO)








Di Battista a Bersaglio Mobile - Fiero di essere populista (INTEGRALE)
Pubblicato da Fragole Mature su Venerdì 29 gennaio 2016

Matteo Renzi al Senato sulla mozione di sfiducia al Governo (VIDEO)






venerdì 29 gennaio 2016

In EUROPA il PD vota a favore dell'Olio tunisino danneggiando l'ITALIA



Socialisti e Pd in Europa hanno votato l'accesso a dazio zero di decine di migliaia di tonnellate di olio tunisino. 
UN COLPO BASSO alle produzioni italiane, già gravate da contraffazioni e truffe.
L'ennesimo capolavoro del PD ANTI-ITALIANO 






Alessia Mosca (Eurodeputata PD)

Oggi in Commissione Commercio internazionale abbiamo votato una proposta di emergenza della Commissione europea per aiutare l'economia tunisina in grave difficoltà, ancor più dopo i recenti attentati terroristi.

La proposta prevede l'importazione senza dazi doganali di 70.000 tonnellate di olio tunisino in Europa per il 2016 e il 2017.
La Tunisia è l'unico Paese del Nord Africa stabilmente avviato verso la creazione di un regime compiutamente democratico e proprio per questo motivo è stato preso di mira dai terroristi, che hanno ulteriormente ridotto in ginocchio il Paese, già vessato da una gravissima crisi economica, compromettendo la maggiore fonte di entrate, il turismo.
La popolazione tunisina, stremata dalla fame, negli ultimi mesi aveva, anch'essa, cominciato sempre più frequentemente a intraprendere il viaggio verso l'Europa, andando ad aggiungersi all'esodo di cui vediamo le tragiche immagini in tutti i nostri telegiornali e che tanto duramente sta mettendo a prova la tenuta dell'Unione europea – ne approfitto per ricordare, tra l'altro, che la Tunisia al momento sta ospitando 1.800.000 rifugiati dalla vicina Libia. Il provvedimento approvato oggi è, dunque, un esempio concreto di quel "aiutiamoli a casa loro" che diverse forze politiche hanno sbandierato come saggia proposta durante le fasi più critica dell'emergenza migranti, salvo poi "dimenticarsi" di fare e attuare proposte che permettessero di realizzare tale "aiuto".


In EUROPA il PD vota a favore dell' Olio tunisino danneggiando l' ITALIA
Pubblicato da Fragole Mature su Venerdì 29 gennaio 2016


Noi lo abbiamo fatto oggi e lo rivendichiamo con forza, perché o l'Unione europea riesce a dare attuazione ai propri valori fondanti, primo tra tutti la solidarietà, o diventa reale il rischio di ridurre il più grande politico del '900 a una mera unione doganale. Tuttavia, non abbiamo approvato questa misura ignorando le preoccupazioni dei produttori di olio europei e, nello specifico, italiani: grazie a un lavoro che abbiamo portato avanti negli ultimi mesi, siamo riusciti a inserire l'obbligo di verifica di questa misura alla fine del suo primo anno di entrata in vigore. Abbiamo, infatti, chiesto alla Commissione di valutare l'impatto di questa decisione sul mercato europeo dell'olio d'oliva e di prendere misure correttive qualora l'equilibrio del mercato UE dovesse essere alterato. Una valutazione che, tra le altre cose, permette di individuare e stroncare sul nascere anche gli abusi di ogni tipo, primo tra tutti quello relativo all'etichettatura "fasulla" dell'olio. Le nostre ambizioni erano innegabilmente più alte: abbiamo presentato emendamenti volti a mitigare gli effetti delle misure senza compromettere gli aiuti, come ad esempio una dilazione in dieci mesi delle importazioni e una limitazione del periodo di applicazione della misura (da 2 a 1 anno, con possibilità di rinnovo ove la situazione di gravità persista). Nonostante non abbiano ottenuto la maggioranza, queste proposte hanno comunque riscontrato un grande sostegno nella commissione Commercio internazionale, aprendo alla possibilità che nella votazione finale in sessione plenaria (la prossima settimana) riusciremo a ottenere una ulteriore mitigazione dell'impatto di questa decisione sulle produzioni europee e italiane.

giovedì 28 gennaio 2016

Rifiuti indifferenziati della Provincia di Ancona spediti alla Discarica di Cà Lucio



La vicenda dei rifiuti indifferenziati della Provincia di Ancona spediti alla Discarica di Cà Lucio ci regala un nuovo Decreto, scoperto da nostri collaboratori l’altro ieri.
Il Presidente della Regione, Ceriscioli, probabilmente anche a seguito della nostra denuncia, fa parzialmente retromarcia e divide il carico dei rifiuti fra la Discarica di Urbino e quella di Fermo.
Il nuovo Decreto recita al punto 1 “che, a decorrere dall’entrata in vigore del presente atto e per la durata di sei mesi, il rifiuto urbano indifferenziato raccolto nei Comuni dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) n.2 – Provincia di Ancona, ovvero il rifiuto derivante dalla selezione del rifiuto urbano, in deroga all’obbligo di bacinizzazione di cui all’art. 182 bis del d.lgs. 152/2006, sia conferito per il trattamento preliminare di cui all’art.7, comma 1 del d.lgs.n.36/2003 all’impianto di Trattamento Meccanico Biologico (TMB) sito in località Cà Lucio di Urbino (PU) gestito da Marche Multiservizi S.p.A di Pesaro per un quantitativo non superiore a 20 t/giorno e, per il quantitativo giornaliero eccedente (circa 20/25 t/giorno), all’impianto TMB sito in loc. S.Biagio di Fermo gestito da Fermo Asite S.r.l.;”
Nel ricordarvi che nel Decreto 1 si scrive che l’Impianto TMB in costruzione a Corinaldo non sarà pronto prima di 2 anni, prego gli amici fermani, come abbiamo fatto per Urbino, di richiedere con urgenza la Convocazione della Commissione Comunale preposta, allo scopo di monitorare, direttamente sul territorio, quanto sta avvenendo.

mercoledì 27 gennaio 2016

Di Maio, presto scopriremo i rapporti tra Renzi e le banche che finanziano le sue fondazioni (VIDEO)








Di Maio, presto scopriremo i rapporti tra Renzi e le banche che finanziano le sue fondazioni
Pubblicato da Fragole Mature su Mercoledì 27 gennaio 2016

Dopo la truffa delle banche chi paga ? Barbara Lezzi (M5S) Rai3 Agorà (VIDEO)








Barbara Lezzi (M5S) Agorà - Dopo la truffa delle banche chi paga ?
Pubblicato da Fragole Mature su Mercoledì 27 gennaio 2016

lunedì 25 gennaio 2016

RHEX al SIGEP di Rimini, come aprire un'attività nella ristorazione (VIDEO)





Giunta alla XXXVII edizione, la manifestazione si è confermata la più importante al mondo nel settore della gelateria e del dolciario artigianali e come vetrina europea primaria del coffee & bakery.




domenica 24 gennaio 2016

www.fragolemature.it AREZZO manifestazione #BancaEtruria 24/01/2016









sabato 23 gennaio 2016

Teleconferenza: I pericoli nascosti nel TTIP (VIDEO)




Il TTIP è un accordo commerciale di libero scambio tra l'Europa e gli Stati Uniti.
L'accordo prevede l'integrazione dei due mercati, con la riduzione dei dazi doganali e la rimozione delle differenze nei regolamenti tecnici, norme, procedure, standard che sono applicati ai prodotti alimentari e non. Entreranno nel mercato europeo multinazionali colosso e le nostre piccole e medie imprese non saranno in grado di sostenere la concorrenza.
In europa vige il principio di precauzione sulle sostanze alimentari e non. Gli stati uniti sono il regno del cibo spazzatura e al supermercato si trovano i polli lavati con il cloro e animali allevati con ormoni della crescita e imbottiti di antibiotici.
Negli Stati uniti l'autorizzazione agli OGM è quasi automatica e nessuna etichetta è obbligatoria.
Le regole europee impongono controlli per 143.000 sostanze chimiche, negli Stati Uniti appena 6.

La sicurezza del cittadino europeo e italiano deve essere priorità in ogni accordo commerciale!


Eurodeputati Fabio Massimo Castaldo e Dario Tamburrano.
Presente il Deputato cittadino Andrea Cecconi.
Moderatore della serata il consigliere comunale Silvia D'Emidio.




venerdì 22 gennaio 2016

Impignolabile la prima casa in Sicilia grazie ai 5 Stelle (VIDEO)



Una donazione del Movimento ha contribuito a far sì che moglie e figli del muratore suicida tornassero in possesso dell’appartamento venduto all’asta.  “La prima casa non si tocca”. Il Movimento 5 stelle all’Ars incontra i giornalisti davanti alla Casa della famiglia di Giovanni Guarascio, il muratore di 64 anni, deceduto per essersi dato fuoco per evitare lo sfratto dalla sua abitazione di via Brescia a Vittoria, costruita dallo stesso muratore dopo tanti anni di sacrifici.  Saranno spiegati i dettagli dell’operazione che, grazie all’intervento del M5S, ha portato i familiari del suicida a rientrare in possesso dell’appartamento, finito all’asta per un piccolo debito.  La donazione dei deputati, che per contribuire i maniera determinante all’acquisto hanno messo a disposizione una parte delle somme cui rinunciano mensilmente, è altamente simbolica, serve infatti ad accendere i riflettori sulla legge voto sull’impignorabilità della prima casa, fortemente voluta dal M5S (prima firmataria è la parlamentare Cinquestelle Vanessa Ferreri) attualmente ferma al Senato.   La legge è stata approvata all’unanimità dall’Ars il 22 ottobre del 2014, ma da allora ha fatto pochissima strada a Roma. “E’ ora – dicono i deputati Cinquestelle – che la legge metta il turbo”.


martedì 19 gennaio 2016

Gli innumerevoli usi della CANAPA (VIDEO)




Fino agli anni '50 la ‪#‎Canapa‬ è stata la marcia in più del nostro paese. Poi è arrivato l'oscurantismo petrolifero (epoca nella quale ancora viviamo) che ha cancellato anni di storia economica del nostro paese. E 100.000 ettari seminati a canapa. Con la Canapa si può fare praticamente tutto. Panacea di molti mali, soluzione a mille usi quotidiani, dalla plastica ecologica, alla carta, dall'olio commestibile, dai mattoni per bioedilizia agli alimenti passando per l'abbigliamento. La canapa deve tornare forte e il Sud deve fiondarsi su questa opportunità!



Della CANAPA non si butta via niente
Posted by Fragole Mature on Martedì 19 gennaio 2016

Le foto della COSTA CONCORDIA ecco come sono gli interni



Che volto ha il dramma di un naufragio? Qual’è l’aspetto di rovina che può raffigurare con efficacia la disperazione di chi, per un errore altrui, ha perso tutto? Le domande che sorgono spontanee guardando le immagini di Jonathan Danko Kielkowski sono probabilmente molto personali, ma la dura realtà della distruzione è qualcosa di molto più oggettivo, testimonianza di un evento che ha cambiato la vita di molte persone. Le fotografie degli interni della Costa Concordia raffigurano un dramma molto spesso visto solo dall’esterno, una tragedia che abbiamo soltanto immaginato per quello che può esser successo fra quei corridoi e grandi saloni a chi, la sera del 13 Gennaio 2013, era chiuso all’interno dell’imbarcazione.
Ora che il relitto della grande nave da crociera giace nel porto di Genova possiamo vedere all’interno della nave, non più soltanto immaginando le fiches e i tavoli ribaltati, ma osservando con cura la desolazione della rovina. Le grandi sale sono semi-distrutte, le camere completamente rovinate dalla naturale azione dell’acqua, i soffitti cadono a pezzi, i corridoi sono invasi di valige e altri oggetti che testimoniano la frenesia di una fuga per la vita, le sale di controllo (quasi) completamente inagibili.
Tutto questo è all’interno di un libro, Concordiadisponibile presso il sito di Whitepress in un’edizione con tiratura limitata a 800 copie. Attraverso le 110 pagine del volume si affronterà un viaggio, per alcuni doloroso, fra le sale e i corridoi della nave portata alla distruzione da Francesco Schettino, un viaggio visivo che ci riporta a quella terribile notte in cui persero la vita 32 persone innocenti.


























mercoledì 13 gennaio 2016

Giulia Grillo alla trasmissione OMNIBUS le "canta" alla giornalista (VIDEO)








Giulia Grillo (M5S) a Omnibus #PiddiniCostituitevi
Posted by Fragole Mature on Mercoledì 13 gennaio 2016

Il PD ha il monopolio immorale - Valeria Ciarambino (VIDEO)








Ciarambino (M5S) L'aria che tira - Il Pd ha il monopolio immorale #PiddiniCostituitevi
Posted by Fragole Mature on Martedì 12 gennaio 2016

I voti delle mafie non li vogliamo - Luigi Di Maio (VIDEO)








Di Maio a Ballarò - I voti delle mafie non li vogliamo
Posted by Fragole Mature on Martedì 12 gennaio 2016

martedì 12 gennaio 2016

Noi non vogliamo diventare come gli altri - Di Battista (VIDEO)








Di Battista a Otto e mezzo ”Noi non vogliamo diventare come gli altri” #PiddiniCostituitevi
Posted by Fragole Mature on Martedì 12 gennaio 2016

Le motivazioni dell'espulsione di Rosa Capuozzo (VIDEO)






giovedì 7 gennaio 2016

Tutta la verità sul Comune 5 Stelle di Quarto



1) E' vero che un consigliere M5S è stato indagato dalla DDA?
Sì, ma va precisato che l’ex consigliere De Robbio è stato espulso dal MoVimento 5 Stelle il 14 dicembre 2015 per comportamenti palesemente non conformi al programma, una decina di giorni prima che ricevesse l'avviso di garanzia.
2) E’ vero che i voti raccolti dall’ ex consigliere De Robbio sono stati determinanti per la vittoria a Quarto?
No è falso. Il M5S ha vinto con il 70.79% dei voti pari a 9.744 preferenze contro i 4.020 degli avversari. L’ex consigliere De Robbio ha raccolto 840 voti.
3) E’ vero che il Sindaco ha ceduto alle richieste dell'ex consigliere De Robbio sullo stadio?
No. Le ha respinte facendo sì che rimanesse in mani pubbliche anziché in mani private.
4) È vero che la camorra condiziona il M5S di Quarto?
Assolutamente no. Le indagini dimostrano che il sindaco e l’amministrazione sono parte lesa e non hanno mai ceduto alle pressioni politiche avanzate dall’ex consigliere De Robbio.
5) Il sindaco non ha mai ceduto alle richieste dell’ex consigliere?
Assolutamente no. Il sindaco si oppose anche alla sua nomina a presidente del consiglio Comunale di Quarto nonostante fosse il più votato.
6) E’ vero che il sindaco di Quarto Rosa Capuozzo è indagata?
No, è parte lesa.
7) Perchè il Sindaco non ha denunciato l’ex consigliere?
Perchè non si è mai manifestata una minaccia tale da evidenziare un reato penale nei suoi confronti ma solo pressioni e richieste di tipo politico. Pressioni e richieste politiche che sono sempre state respinte dal sindaco e l'amministrazione di Quarto, in quanto non in linea con il M5S, il suo programma ed i suoi valori.
8) Il sindaco Capuozzo si è resa disponibile ad essere ascoltata dalla Commissione Antimafia?
Assolutamente sì. Il M5S dal primo momento si è reso totalmente disponibile affinchè l’argomento venisse affrontato in antimafia ascoltando anche il sindaco di Quarto.

La verità sul Comune M5S di Quarto Rosa Capuozzo a LA7 http://fragolemature.blogspot.com/2016/01/tutta-la-verita-sul-comune-5-stelle-di.html

Posted by Fragole Mature on Venerdì 8 gennaio 2016

mercoledì 6 gennaio 2016

Recupero Crediti, il Sindaco (M5S) di Porto Torres chiarisce



RECUPERO CREDITI, I CHIARIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

"Non sono stati né il sindaco, né l’amministrazione comunale M5S ad affidare a Equitalia il recupero coatto dei crediti del comune di Porto Torres. L’atto relativo alla riscossione delle mancate entrate è stato firmato con urgenza dal dirigente del Settore Finanziario, perché si tratta di omessi versamenti per gli anni passati, quelli compresi tra il 2006 e il 2011. La riscossione coattiva arriva in seguito a diversi solleciti di pagamento emessi dal comune di Porto Torres, che si occupa della riscossione diretta dei tributi, i quali stavano per cadere in prescrizione. Gli uffici del Settore Finanziario ci hanno comunicato che l’avvio di questa procedura era necessaria per evitare un’indagine da parte della Corte dei Conti con il rischio di condanna all’ente per danno erariale". Così il sindaco Sean Wheeler in merito all’affidamento a Equitalia delle attività di recupero di una piccola parte dei tributi evasi
da parte del dirigente.

"Il MoVimento - aggiunge - com'è noto, ha da tempo presentato una legge per l'abolizione di Equitalia e ha dato vita a Punti di Ascolto in tutto il Paese, di cui uno in Sardegna, mentre il Governo, da ultimo anche nel decreto 'Milleproroghe', continua a sostenere l'ente. Inoltre - aggiunge il sindaco Wheeler - il Comune di Porto Torres orgogliosamente riscuote le proprie tasse senza ricorrere ad Equitalia.
"Nei prossimi giorni incontrerò personalmente - dichiara il Sindaco - diversi esperti con il fine di evitare di affidare ad Equitalia anche questa parte di riscossione dei tributi compresi tra il 2006 ed il 2011. A prescindere da questo, si sta predisponendo una gara per la selezione della società che dovrà effettuare d'ora in poi il recupero dei crediti."

sabato 2 gennaio 2016

Tg3 su Luigi Di Maio << i pilastri del nuovo anno >> (VIDEO)









Tg3 su Di Maio - I PILASTRI DEL NUOVO ANNO
Posted by Fragole Mature on Sabato 2 gennaio 2016