venerdì 3 ottobre 2014

Raccolta differenziata? Esposto in Procura e Corte dei Conti di Ancona (M5S gruppi Marche)


Stamattina (02 Ottobre 2014) il MoVimento 5 Stelle ha depositato alla Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona un esposto sottoscritto da capogruppo, portavoce e iscritti di diversi gruppi M5S della Provincia di Ancona relativo all' obbligo di rispetto dei limiti minimi per la percentuale di raccolta differenziata previsti per i Comuni e gli Ambiti provinciali.
La legge (art. 205 del Dlgs. 152/2006) impone un minimo del 65% di RD che doveva essere raggiunto al 31.12.2012. Nei casi in cui ciò non avviene, vengono imposte per legge delle maggiorazioni fino al 20% sui costi di conferimento in discarica, pagate con i soldi di noi cittadini. 
Alcuni magistrati di altre procure contabili in altre regioni hanno già riconosciuto tali costi a carico dei cittadini causati dal mancato rispetto di obblighi di legge come un danno erariale, condannando così amministratori e funzionari responsabili al risarcimento. 
Sulla base del quadro normativo e giurisprudenziale attuale, quindi, i gruppi del M5S hanno presentato una analisi dettagliata della situazione nella nostra provincia chiedendo ai magistrati di individuare e nel caso perseguire eventuali responsabilità.
La differenza fra un cittadino ed un suddito la fa la conoscenza dei propri diritti e degli strumenti per esigerne il rispetto....