sabato 4 ottobre 2014

Prendo i soldi e scappa! Sebastiano Di Bella ex Segretario generale ARS


Prendo in prestito il titolo di un film dell'immenso Woody Allen per raccontarvi la storia di Sebastiano Di Bella.

Sebastiano Di Bella è/era il segretario generale dell'Assemblea Regionale Siciliana, il più alto funzionario dell'Assemblea, l'equivalente del segretario comunale nei comuni per intenderci. 
Il suo nome comincia a circolare quando il nostro Giorgio Ciaccio chiede di visionare la sua busta paga, voci troppo insistenti lo davano infatti come il dipendente pubblico più pagato al mondo (600 mila euro l'anno)!!
Ovviamente questa richiesta c'è stata negata, diniego accompagnato da motivazioni al "chiaroscuro" cioè vaghe, ambigue e mai soddisfacenti.
Abbiamo quindi cercato di vederci meglio e abbiamo subito scoperto che del dott. Di Bella non era reperibile nemmeno il curriculum!! 
Cioè non è possibile sapere NULLA di lui. 
Signori ci troviamo di fronte al "quarto segreto di Fatima"!!
Ovviamente sarebbe impensabile una cosa del genere senza le dovute protezioni, parlo di protezioni politiche che negli anni hanno saldato questo tacito accordo: "disponibilità in cambio di salvaguardia".
Per un finale degno di nota mi corre l'obbligo di informarvi che il dott. Di Bella è andato oggi in pensione, a soli 5 giorni dall'entrata in vigore del tetto che taglia gli stipendi a 240 mila euro annui! Per la serie a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

Nel film di Allen il giovane Virgil alla fine viene beccato, in questa storia invece il protagonista riesce a "farla franca" e non c'è nulla da ridere...

ps. nell'immagine lo abbiamo messo a confronto con i più "potenti" uomini della terra (ebetino escludendo). La sproporzione economica è a dir poco sconcertante!

Giancarlo Cancelleri M5S